Acustica della stanza isolamento /
acustica

L'isolamento acustico e l'acustica degli ambienti costituiscono caratteristiche di qualità rilevanti per gli edifici e sono molto importanti per il benessere e la salute dei loro utenti.

La mancanza di isolamento acustico in un edificio può provocare stress e persino causare malattie a lungo termine, perché è importante affrontare la questione del suono nella fase di pianificazione di un progetto di costruzione.

Il rumore è inteso come suoni indesiderati, fastidiosi, fastidiosi o dannosi. Il rumore è un termine soggettivo e può essere quantificato oggettivamente solo in una certa misura usando quantità misurabili (ad esempio intensità, curva del segnale, tonalità). Un fattore significativo che può essere utilizzato per descrivere la qualità acustica di una stanza è l'isolamento acustico. L'unità di misura per l'isolamento acustico è il decibel (dB). Quanto segue si applica all'isolamento acustico: maggiore è il valore, migliore è l'isolamento acustico. 10 decibel più alti significano metà del rumore percepito.

Per scoprire quale materiale da costruzione è il più efficace per proteggere il rumore esterno e garantire spazi interni tranquilli, nel Viva Research Park sono state eseguite misure di isolamento acustico.

Risultati:

  • Le pareti intonacate in cemento e mattoni con adeguato isolamento esterno e il legno massiccio offrono le massime prestazioni di isolamento.
  • La casa in cemento con risoluzione Baumit come isolamento esterno ha raggiunto il valore più alto di 49 dB. Le case con struttura in legno avevano i valori più bassi di 40 dB. La casa di mattoni non isolata ha raggiunto 42 dB.
  • Migliore è l'isolamento acustico, maggiore è il livello di comfort.

 

Le misurazioni sono state supervisionate e valutate dall'Istituto austriaco di biologia ed ecologia dell'edilizia

Periodo di progetto: 2015-2017

L'acustica della stanza descrive la qualità acustica degli spazi interni. Le stanze con scarsa acustica hanno tempi di riverbero lunghi, che causano rumori di fondo inquietanti e rendono il discorso più difficile da capire, tra le altre cose.

Il parametro di misurazione più noto nell'acustica ambientale è il tempo di riverbero. Come regola generale, più breve è il tempo di riverberazione, migliore è l'acustica.

Per scoprire fino a che punto l'acustica della stanza dipende dal tipo di costruzione, i tempi di riverbero in 10 diversi punti di misurazione in ogni casa del Viva Research Park sono stati misurati a frequenze diverse nell'intervallo 50 - 10.000 Hz.

Risultati

  • Non ci sono state differenze tra le case a frequenze medie e alte (ad es. Musica).
  • Alle basse frequenze (ad es. Voci), le case con struttura in legno e le la casa in legno ha avuto i tempi di riverbero più brevi. I tempi di riverbero più lunghi sono stati misurati nelle case di mattoni e cemento.
  • Nella zona giorno, le gamme di bassa frequenza sono valutate come non critiche perché, come regola generale, i tempi di riverbero possono essere neutralizzati qui con l'arredamento

 

Le misurazioni sono state supervisionate e valutate dall'Istituto austriaco di biologia ed ecologia dell'edilizia

Periodo di progetto: 2015-2017